1959

1959, l’anno in cui la Boldrini depositò il brevetto n° 830-647 per la moderna concezione delle proprie bordatrici.

1947

Nel 1947, dopo la seconda Guerra Mondiale, la Boldrini si spostò da Ferrara a Cremona. Nel 1953 un’ulteriore sede fu aperta a Milano.

1939

Nel 1939 fu la volta della prima di un’interminabile serie di calandre a fare breccia nel mondo della meccanica.

1930

All’inizio degli anni ’30 il figlio di Francesco, Prosperino Boldrini, prese in mano le redini dell’attività e decise d’intraprendere la costruzione di calandre, curva tubi e curvatrici di profilati. Boldrini fu la prima società in Italia ad avviare una simile attività.

1905

La storia della società Boldrini inizia nel 1905 quando Francesco Boldrini, nella città di Ferrara, avvia l’attività di costruzione di tubazioni e vaporiere per gli zuccherifici e per le centrali idroelettriche.